Cosa puoi fare se tuo figlio/a è un autolesionista

  • Richiedi immediatamente un aiuto professionale. Preferibilmente uno psicoterapeuta, meglio se con esperienza con autolesionisti.
  • Se un episodio di autoferimento provoca la necessità di un immediato aiuto medico (sanguinamento eccessivo, necessità di punti di sutura), è consigliabile rivolgersi ad un pronto soccorso ospedaliero.
  • Contatta il servizio di salute mentale competente nel tuo territorio di appartenenza.
  • Evita giudizi o critiche, stagli vicino fornendo un sostegno affettivo attraverso la comprensione ed il calore familiare.
  • Sii partecipe attivo nel suo percorso terapeutico (ad esempio, attraverso una terapia familiare).
If you want a professional and reliable web hosting service, read this fatcow review and your search will end here.