Uscire dall'autolesionismo

E' normale che sia renitente di fronte all'idea di confrontarmi con un esperto solo per paura che questo possa convincermi a smettere? 

Possibile che si senta così tanta necessità di farsi del male, tanto da non sopportare l'idea di farne a meno?

Risposta

Cara Vanessa, non è così strano aver paura di perdere qualcosa che per molto tempo ha assunto un ruolo importante nella propria vita, seppur si tratta di un comportamento così dannoso come l'autolesionismo. Forse però queste tue domande nascono da un bisogno nuovo, dalla necessità di cambiare qualcosa. Pertanto, potresti prendere  in considerazione la possibilità di parlarne con qualcuno, ed affrontare le tue reticenze, cosi da riflettere su cosa significa  per te farti del male e cosa significherebbe smettere. Si potrebbe valutare insieme la possibilità di partecipare ai gruppi di supporto on line, in modo da confrontarti  con altri giovani con le tue stesse difficoltà. 

 

* I nomi sono inventati, nel pieno rispetto del diritto all'anonimato dei nostri utenti e della loro privacy

 

Ti è servita questa consulenza?  Ci piacerebbe davvero conoscere la tua opinione, per favore clicca qui, ci aiuterai a migliorare i servizi offerti.

Ho un'amica autolesionista ormai da un anno che non vuole ricorrere all'aiuto di un terapeuta per affrontare il problema. Qual è il giusto approccio con questi individui per aiutarli e/o convincerli a curarsi? Noi amici siamo impotenti.

Risposta

Purtroppo, qualsiasi sia il problema, quando la persona che sta male rifiuta ogni tipo di aiuto, è piuttosto difficile far qualcosa, specie se il problema non viene vissuto come tale dalla persona in questione. Il mio consiglio è di cercar di tollerare questo senso di impotenza, e di continuare a stare accanto alla sua amica, senza pregiudizi alcuni, che potrebbero creare dei muri tra lei e la sua amica. Col tempo potrebbe consigliarle di rivolgersi ad un professionista.

 

* I nomi sono inventati, nel pieno rispetto del diritto all'anonimato dei nostri utenti e della loro privacy

 

Ti è servita questa consulenza?  Ci piacerebbe davvero conoscere la tua opinione, per favore clicca qui, ci aiuterai a migliorare i servizi offerti.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta